-->

venerdì 29 gennaio 2016

La spesa del vegano: cosa mettere nel carrello e dove trovare tutto ciò che serve - parte 2 - cibi particolari

"Chi fa i primi passi nel mondo veg spesso è spaesato e si domanda “cosa faccio da mangiare stasera?”.. allora decide di andare su internet e trova una serie di ricette super invitanti che però, ahimè, prevedono una serie di ingredienti “esotici”, sconosciuti e all’apparenza introvabili. Così si finisce col mangiare pasta al pomodoro, minestra e burger di soia tutto il tempo, sempre che non rinunci al veganesimo del tutto. E vi capisco: all’inizio ho fatto sei mesi a mangiare minestra o pasta una sera sì e l’altra pure …

Siccome non voglio che questo accada anche a voi sono qui per darvi qualche facile consiglio per cominciare a mangiare in modo equilibrato e vario fin da subito non spaventandosi di fronte a nomi di ingredienti che magari non conoscete ma che sono semplici da trovare e da utilizzare, dimostrandovi che eliminare la carne significa accogliere nella propria cucina molto di più."
La spesa del vegano: cosa mettere nel carrello e dove trovare tutto ciò che serve per essere sempre al top - cibi particolari
fonte immagine
Completando la lista della parte 1 (leggi qui la parte sugli ingredienti base) con aceto di mele, polpa di pomodoro e olio di oliva potete avere la dispensa piena e mangiare bene, e, come vedete, non c’è nulla di complicato…ci sono però alcuni altri ingredienti che vi consiglio per rallegrare un po’ il tutto:

LATTE VEGETALE
Ve ne sono molti tipi e moltissime marche: dovete provarle tutte e trovare un compromesso tra la qualità degli ingredienti e il sapore. I latti di riso e mandole generalmente sono buoni anche se non hanno addensanti né zuccheri aggiunti. Quello di soia può sostituire le uova a volte. Al supermercato trovate quello di soia, avena, riso, mandorle, cocco e a volte pistacchio. Quelli di nocciola, anacardi e quinoa si trovano nei negozi bio.Qui qualche consiglio per scegliere il migliore.

Sempre nel reparto latticini troverete lo yogurt di soia, che non ha nulla da invidiare a quello vaccino, ma deve essere senza zuccheri né addensanti miraccomando..

DOLCIFICANTI
Sappiamo bene che lo zucchero bianco non è vegano e non fa bene, ma vi sono altri dolcificanti naturali ottimi che si trovano nei negozi bio e di rado al supermercato: zucchero di canna integrale, melassa, zucchero di cocco, zucchero o purea di datteri malto di riso o orzo sono i più naturali e salutari.

SPEZIE ed ERBE AROMATICHE
Ottime per dare sapore ai piatti al posto del dado e del sale.. leggete questoarticolo per sapere quali utilizzo io.

TOFU e TEMPEH
Derivati della soia, si trovano di sicuro nei negozi biologici, ma ultimamente si fanno strada anche si supermercati, nel frigorifero dei latticini. Ve ne sono più tipi: liscii, affumicati (d’obbligo per la carbonara veg), alle erbe… Il tempeh è consigliato perché contiene la soia intera fermentata, quindi ha fermenti probiotici salutari. Sbollentateli in acqua per eliminare il gusto amarognolo.

Si trovano anche sughi pronti tipo il pesto di tofu nei negozi biologici.

LIEVITO ALIMENTARE IN SCAGLIE
E’ fantastico: al posto del grana sulla pasta ma anche sulle insalate, è lievito di birra essiccato senza potere lievitante, ricco di vitamine del gruppo B. Non si trova nel reparto dolci, ma è venduto in grandi barattoli di carta nello scaffale condimenti sia nei negozi bio che in alcuni supermercati. Qui una ricetta.

MARMELLATE E BURRI DI NOCI
Scegliete confetture bio e dolcificate con sola frutta, e se volete deliziarvi prendete burripuri di mandorle, nocciole,arachidi, sesamo (tahin), pistacchi..

CIOCCOLATO FONDENTE E CACAO
Nulla da dire a parte il fatto che dovete leggere gli ingredienti perchè il latte è ovunque. Nei negozi bio si trova anche il cioccolato bianco veg, ma non l’ho mai provato.

CREMOR TARTARO, BICARBONATO E LIEVITO
Il cremor tartaro sostituisce egregiamente assieme al bicarbonato il classico lievito per dolci ed è ottenuto dall’uva. Comunque il classico lievito per dolci non va male e, a differenza di come molti pensano, non è vero lievito (come quello di birra) ma soltanto polvere lievitante che non provoca allergie strane.

DOLCI E MERENDE
Per le emergenze, al supermercato trovate una serie di merendine-dolci-biscotti bio ma attenzione che ben poche sono vegan. Nei negozi biologici c’è una scelta enorme, ma leggete sempre gli ingredienti e cercate la V di vegan sulle confezioni.

ALTRI
A parte la salsa di soia non ho mai provato nessuno dei seguenti, ma mi sembrava giusto nominarli lasciandoli alla vostra curiosità… si trovano tutti solamente nei negozi bio e costano tutti un’occhio della testa: acidulato di umeboshi, pasta di miso, arrowroot, kombucha, konjak, fave tonka

Ora.. non vi resta altro che andare a far la spesa!

Nessun commento:

Posta un commento